newsletter
Cerca powered by Google
Le riviste del mondo Living Interior Ambiente Cucina Area Casastile
La pasta? Tutta questione di design

book review

La pasta? Tutta questione di design

Per i tipi di Thames & Hudson, è stato pubblicato nel 2011 il volume “Pasta by Design”, in cui gli architetti George L. Legendre e Stefano Graziani hanno analizzato matematicamente oltre 90 formati di pasta, con tanto di formule e disegni tecnici

Caterina Porcellini

12 Marzo 2012

Ci piace pensare che, ancora per molte culture gastronomiche, il piatto forte della cucina italiana costituisca un mistero inarrivabile: composta di due ingredienti basilari quali acqua e farina, la pasta è capace di assumere innumerevoli formati e trovare impiego all’interno di un numero ancora maggiore di ricette… a patto che si sappia cucinare, naturalmente.
Stavolta, è stato l’architetto George L. Legendre a cimentarsi nell’impresa di svelare l’arcano, in questo aiutato da un collega esperto in fatto di cucina italiana: la leggenda vuole che l’idea di pubblicare un’analisi “rigorosa” dei formati di pasta sia venuta a Legendre cenando con l’architetto Marco Guarnieri, per la precisione davanti a un piatto fumante di spaghetti aglio e olio preparato da quest’ultimo.

Più analitico si è rivelato l’apporto di Legendre al progetto, per il quale ha elaborato formule matematiche e illustrazioni tecniche - con Jean-Aime Shu - relative all'analisi di ciascuno dei 92 formati di pasta considerati. Per i più tradizionalisti, non mancano tuttavia le puntuali menzioni alle origini e alle ricette provenienti dalle tradizioni regionali della nostra penisola. Anzi, il volume edito da Thames & Hudson si spinge oltre, nel solco delle best practices per le ricerche storico-artistiche, arrivando a pubblicare un “albero genealogico” della pasta, in cui i vari formati sono ordinati a seconda che siano lisci o rigati, ripieni o vuoti e così via.

Come ha spiegato lo stesso Legendre, era appunto la prospettiva di creare una commistione tra il manuale di matematica e il ricettario a rendere stimolante l’opera: l’ambizione, se vogliamo tipica del design, di mescolare “sacro e profano”, forme e funzioni… matematiche o alimentari, che dir si voglia.

Il libro in sintesi
Pasta by Design
George L. Legendre, introduzione di Paola Antonelli
ISBN 9780500515808
23x19 cm
208 pagine, 189 illustrazioni
Prima edizione 2011
Fotografie di Stefano Graziani
Edito da Thames & Hudson, London 201
1

Tag: design della comunicazione, food design, icons, letture

Flip mags

Le newsletter di Living Interior

Iscriviti

Casastile e-mag

Industry links La partnership con Dell a garanzia della produzione Scavolini

Scavolini lavora con Dell fin dai primi anni Duemila. La ...

Tecnologia a LED per Hella

Hella trasferisce le sue conoscenze derivate dal settore ...

Elica, creare valore nel mondo

Intervista a Giuseppe Perucchetti, in carica dallo scorso ...

GE Lighting per una Londra sostenibile

GE Lighting ha collaborato con il Comitato Organizzatore di ...

Shop links Lladrò nel cuore di Manhattan

Lo scorso 4 dicembre Lladrò ha inaugurato un nuovo flagship ...

A Parigi un nuovo spazio casa

A fine novembre è stato aperto a Parigi il nuovo punto ...

Ferrari Store firmato Studio Iosa Ghini

Dalla collaborazione tra l’architetto Massimo Iosa Ghini e ...

Numbers Rapporto bilanci 2011

La consueta analisi sui bilanci di alcuni tra i principali ...

Awards, contests and extras
Aperta l'edizione 2014 del concorso "Il Rame e la Casa"

L'Istituto Italiano del Rame (IIR) in ...

Interagisci con Casastile

In occasione delle fiere di inizio anno vi ...

Italian Chair District. Crescita costante nel 2013

L'Italian Chair District archivia un 2013 in ...

Esporre il Compasso d'Oro: i finalisti del concorso ADI

Sono stati scelti dalla giuria i tre progetti che ...

Rss

New Business Media

New Business Media Srl. Tutti i diritti riservati.

Sede legale Via Eritrea 21 - 20157 Milano - Codice fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle imprese di Milano: 08449540965